Tamponi antigenici rapidi

La Regione Lazio, con l’Ordinanza n.Z00026 del 30/12/2021, sulla base di diverse considerazioni tra cui la seguente “che l’aumento della incidenza di nuove infezioni sta determinando un’oggettiva difficoltà nel garantire una offerta di test RT- PCR adeguata al costante aumento della domanda, innescando una conseguente tendenza speculativa“, ha deciso di fatto allo stato attuale di equiparare, quindi a livello normativo, i test antigenici, ai test molecolare (RT-PCR).

Conseguentemente, con decorrenza immediata:

  • Non è più necessario eseguire il test molecolare di conferma nel caso di esito positivo al tampone antigenico rapido. Pertanto i pazienti che riceveranno un risultato positivo al test antigenico dovranno considerarsi casi confermati di infezione Covid 19 ed eseguire, come da normativa vigente, l’isolamento fiduciario e dare comunicazione al proprio medico curante.
  • Sarà quindi a discrezione del medico curante prevedere la effettuazione di un test molecolare di verifica.
  • Un risultato negativo al test antigenico, in pazienti che presentano sintomi sospetti di infezione da Covid 19, necessita della ripetizione di conferma a distanza di 2-4 giorni, anche mediante un secondo test antigenico o un tampone molecolare in seguito alla valutazione clinica da parte del medico curante.
  • Il test antigenico potrà essere richiesto in luogo di quello molecolare dai soggetti Covid 19 per terminare l’isolamento fiduciario ed ottenere il certificato di avvenuta guarigione in caso di risultato negativo.
  • Il test antigenico potrà essere utilizzato, sempre in luogo di quello molecolare, per determinare la fine della quarantena dei soggetti che hanno avuto contatti con casi positivi.
  • Tutti i risultati (sia positivi che negativi) dei tamponi rapidi eseguiti presso la nostra Struttura, vengono regolarmente inseriti nei sistemi regionali al fine della tempestiva presa in carico dei casi positivi.

In considerazione delle variazioni normative intercorse, raccomandiamo alla nostra clientela di coinvolgere sempre il proprio medico curante nella scelta del test diagnostico da eseguire (antigenico o molecolare) a seconda del contesto contingenziale in cui ci si trovi.

Presso la nostra Struttura, in linea con i nostri elevati standard di qualità, non vengono impiegati test in immunocromatografia a lettura visiva (test qualitativo). A decorrere dal 18/01/2022 verrà utilizzato esclusivamente un test in Chemiluminescenza su strumentazione totalmente automatizzata, già impiegata per indagini di laboratorio, che garantisce una maggiore affidabilità in termini di sensibilità e specificità ed inoltre permette la refertazione di un valore numerico (COI). Tali test in Chemiluminescenza sono presenti nell’elenco dei test autorizzati dalla Health Security Commitee (HSC) e prevedono quindi l’ottenimento del Green Pass.

Attualmente i Laboratori del Gruppo Bios stanno utilizzando un test immunocromatografico che utilizza uno strumento con lettura in fluorescenza, consentendo la tracciabilità del dato e la refertazione di un valore numerico (COI).

Si precisa che i cosiddetti test di terza generazione (immunocromatografia a fluorescenza in microfluidica) sono sovrapponibili ai test di laboratorio non rapidi (Chemiluminescenza), come stabilito dalla circolare del Ministero della Salute n.5616 del 15/02/2021.

Rilascio Digital Green Certification (Green Pass)

A seguito del DPCM del 17/06/2021, e successive modifiche ed integrazioni, con esito negativo di tampone molecolare o antigenico nasale o naso-faringeo inviato dalla nostra Struttura alla piattaforma nazionale del Ministero della Salute, il cliente riceverà un SMS o una mail dal Ministero stesso contenente le istruzioni per ottenere la Certificazione.

Il servizio

Il servizio è attivo tutti i giorni e si potrà accedere mediante prenotazione collegandosi sui siti internet delle Strutture del Gruppo o collegandosi al seguente link: http://labprenotazioni.it/bios anche usufruendo del servizio a domicilio dedicato. Il referto sarà disponibile in 2 ore a partire dall’orario del  prelievo.

Modalità di esecuzione del Test

Il campione verrà prelevato mediante tampone nasofaringeo da operatori sanitari muniti di appositi DPI (Dispositivi di Protezione Individuale).

Tempi di risposta

La risposta verrà fornita per e-mail entro massimo 2 ore.

Costi

Il Gruppo Bios ha deciso di continuare ad aderire fino al 31 marzo 2022 al protocollo di intesa tra Commissario Straordinario Emergenza COVID e Ministero Salute, al fine dell’applicazione delle tariffe calmierate per i tamponi antigenici. Ciò sempre nell’ottica di offrire il proprio contributo a Parte Pubblica incentivando quindi il ricorso ai test COVID a supporto delle strutture del servizio sanitario regionale.

Pertanto, fino al 31 marzo 2022, le nuove tariffe applicate saranno:

  • 8€ per minori di età compresa tra i 12 e i 18 anni;
  • 15€ per la popolazione di età maggiore o uguale a 18 anni;
  • 15€ per i  minori di età inferiore ai 12 anni.

Comunicazione dei risultati del Test alle Autorità Sanitarie competenti per territorio

Riteniamo doveroso comunicare che per espressa e inderogabile disposizione normativa, i risultati di tutti i test saranno comunicati alla Regione attraverso l’inserimento degli stessi nella apposita piattaforma regionale Covid-19.

In caso di positività

In caso di positività al test antigenico il paziente dovrà:

  • porsi in immediato isolamento domiciliare, rispettando le norme legate al distanziamento sociale anche all’interno della propria abitazione;
  • comunicare al proprio MMG/PLS (Medico di medicine generale o pediatra di libera scelta) della presenza di antigene del virus SARS-CoV2.

Per maggiori informazioni:

+39 06 709 2043|info@bios-sangiovanni.it

Scarica la nota informativa qui